Sean: “Tu ti senti solo, Will?”

dialoghi di will hunting, dialoghi genio ribelle, qualcuno che ti pungola, che ti tocca dentro

Will: “Cosa?”
Sean: “Hai un’anima gemella?”
Will: “Se ho… chiarisca il concetto.”
Sean: “Qualcuno che ti pungola.”
Will: “Ho… Chuckie.”
Sean: “No, Chuckie è la famiglia. Si sdraierebbe in mezzo al traffico per te. No, parlo di qualcuno che ti fa scoprire nuove cose, che ti tocca dentro.”
Will: “Beh… ho… io… sono pieno.”
Sean: “Dimmi chi sono.”
Will: “Shakespeare, Nietzsche, Frost, Connor, Kant, Pope, Lock.”
Sean: “Bello… sono tutti morti.”
Will: “Per me non lo sono.”
Sean: “Ah no? Non hai un gran dialogo con loro. Non puoi scambiare emozioni, Will.”
Will: “Eh no, a meno che non li faccia tornare in vita con dei sali.”
Sean: “Già… è quello che voglio dire. Non avrai mai quel genere di rapporto in un mondo dove hai sempre paura di fare il primo passo. Perché vedi soltanto cose negative fin da dieci chilometri di distanza.”

[Will Hunting, Genio ribelle]

Sean: “Tu ti senti solo, Will?”ultima modifica: 2011-11-27T10:35:12+00:00da pepespepes
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento