Ed è qualcosa da cui non puoi scappare. Il mare.

Il mare incanta, il mare uccide, commuove, spaventa, fa anche ridere, alle volte, sparisce, ogni tanto, si traveste da lago, oppure costruisce tempeste, divora navi, regala ricchezze, non dà risposte, è saggio, è dolce, è potente, è imprevedibile.Ma soprattutto: il mare chiama.Non fa altro, in fondo, che questo: chiama.Non smette mai, ti entra dentro, ce l’hai addosso, è te che … Continua a leggere

Caddi in uno dei miei patetici periodi di chiusura.

Spesso, con gli esseri umani, buoni e cattivi, i miei sensi semplicemente si staccano, si stancano: lascio perdere.Sono educato.Faccio segno di sì.Fingo di capire, perché non voglio ferire nessuno.Questa è la debolezza che mi ha procurato più guai. Cercando di essere gentile con gli altri spesso mi ritrovo con l’anima a fettucce, ridotta ad una specie di piatto di tagliatelle … Continua a leggere

«Ho paura del buio.»

«Il buio non c’è, Andrea.»«Invece si.»«Il buio è la luce spenta.»«Nel buio ci sono i mostri. Alla luce non si vedono.»«Tu li hai mai visti?»«Si.»«E com’erano?»«Brutti.»«Perché, cosa facevano?»«Paura.»«Come?»«Con il buio: come fanno i mostri. Ti fanno paura perché si nascondono, ma ci sono.»«Dove si nascondono?»«Negli angoli, nei buchi, ed escono col buio. Di giorno ti seguono da dietro, non hanno … Continua a leggere

Per me l’amore è un secondo, un no, un si, un sogno, una parola sola.

Per me l’amore può finire, e finisce, e non per questo è meno amore di tanti altri amori che continuano.Per me l’amore è il prima, quando ancora non sei innamorato ma ci speri tanto, di trovare qualcuno a cui raccontare tutto, ma proprio tutto.E’ quando non sei amato, ma nonostante questo ami fino a non poterne più, sempre che sia … Continua a leggere

Era uno di quelli che ti fa venire la voglia di tornarci a casa insieme,

di farci l’amore subito, di dirgli tutto subito.Lei era una di quelle che vedono qualcosa di bello anche in un soffitto bianco.Lui non avrebbe voluto ferirla, ferire una come lei era come schiacciare una farfalla, era come lasciar andare un uccellino con un’ala rotta, era come fare consapevolmente­ del male a chi fa sempre e solo bene.Lui non avrebbe voluto … Continua a leggere